Mi riconosci

Andrea Bajani

Vorrei parlarti molto molto più a fondo e meglio ma che ci posso fare se le parole giuste le ha già usate tutte l’autore nel descrivere, anche attraverso i ricordi, la fine terrena di un’amicizia in realtà in_finita… ?

Continua a leggere “Mi riconosci”

Febbre

Jonathan Bazzi

Racconta di “marchi” indelebili lasciatigli da Rozzangeles, da una famiglia smembrata, dalla sua omosessualità, da un virus che gli farà compagnia per la vita e della sua tenacia nel volerli sbiadire.
Si pone una domanda dietro l’altra: difficile trovare risposte.
Parla con un ritmo veloce e un linguaggio nuovo, deciso, diretto, schietto, pulito, tutt’altro che lamentoso.

Una storia che insegna raccontata da un autore fuori dagli schemi

Il cinghiale che uccise Liberty Valance

Giordano Meacci

«E la cingnala sgrufolava, faceva aghéin, aghéin… … E’ sembravano versi d’amore»
(cit dal libro)

Quanta bestialità c’è negli umani? E quanta umanità c’è nelle bestie?
Di questo racconta Meacci nella sua storia commovente storia intrecciata tra i due mondi. Se state pensando sia la solita adiatriba tra onnivori e vegani, vi state sbagliando di grosso. Lui racconta di sentimenti tra simili e lo fa usando due linguaggi differenti: il toscano e il cinghialese.

letto nel 2016, ma ancora vivo nella mia memoria

1Q84 (libri uno, due e tre)

Murakami Haruki

> La discesa di una scala, porta Aomame in una dimensione dove, tra l’altro, due lune vicine illuminano la notte.

> Un aspirante autore, Tengo, ha il compito di riscrivere La crisalide d’aria correggendone lo stile immaturo della giovane autrice. Dalla riscrittura, Tengo, trae spunto per la stesura del suo primo romanzo dove i due mondi s’incontrano dando origine al presente dei due protagonisti.

Una storia d’amore e d’attesa, dove il destino gioca un ruolo chiave,
che si srotola tra simbologie.


In clandestinità – Pall incontra Mall

Vinicio Capossela Vs Vincenzo Costantino

dal libro:

Ci accordammo per un incontro sulle 15 riprese, per mandare tutta questa massa di vita al tappeto. A furia di colpi. Colpi in forma di poesia, di racconto e talvolta di canzone. Round che si sono fatti adesso capitoli di vita. Forse perché siamo ancora vivi, e quaggiù qualcuno ci ama.
Vinicio Capossela

D’accordissimo, Nic.
Vincenzo Costantino Cinas

Parole di vita in agrodolce